Ancor prima che l’uomo conoscesse l’uso del vestiario, conosceva già l’usanza di adornarsi …con segni o disegni fatti direttamente sulla pelle. L’evoluzione e la tecnica fecero si che il simbolo identificativo venne  successivamente rappresentato con oggetti di vario genere, posti nelle più svariate parti del corpo. Tra i vari simboli di  riconoscimento appare subito il monile appeso al collo e oggetti di varie forme che venivano inseriti dentro il corpo con il primitivo  metodo dell’oggi denominato “Piercing”. Questi simboli spaziavano dal dente di un animale cacciato, a pietre...

...a rami di  particolari piante, ecc. L’evoluzione del simbolo di riconoscimento divenne un modo di distinzione di classe o ruoli: il  cacciatore, lo sciamano, il capo, il giovane, l’anziano, la moglie, il valoroso. Nel tempo il rudimentale simbolo divenne sempre più ornamentale e a poco a poco iniziò a introdursi il concetto di estetismo che porto al graduale abbellimento dell’oggetto e al graduale impreziosimento. Col tempo la voglia di distinguersi crebbe e iniziò l’uso di oggetti e pietre sempre più rare e belle. La successiva scoperta dei metalli  rivoluzionò questo campo e il concetto di simbolo che da  oggetto ornamentale passò a gioiello. L’uso dei metalli per la costruzione dei gioielli, seppur più secondario rispetto per esempio alla creazione di utensili e armi, in realtà ebbe una evoluzione tecnica notevole e non smise mai di raffinarsi. – VOGLIO VEDERE SUBITO I GIOIELLI-

Ancora oggi i moderni gioielli sono rappresentazione di un momento di vita, di uno status sociale o di un modo di voler apparire. In generale i gioielli nascondono sempre dei messaggi, dei simboli, delle credenze.

I gioielli che oggi hanno una funzione puramente ornamentale possono dare molti messaggi della persona che lo indossa: lo stile, la capacità finanziaria, lo stato civile, la religione, il sesso, il ruolo familiare e tanto altro. Per esempio la fede nuziale identifica le persone sposate, la croce potrebbe identificare la rappresentazione dell’orientamento religioso, il braccialetto verde, il cornetto, un quadrifoglio, ecc…simboleggiano la scaramanzia. L’uso di determinate pietre potrebbe indicare degli stati d’animo: oggi ne abbiamo un idea seguendo le regole della cristallo-terapia. L’uso delle gemme potrebbe indicare la classe sociale, perché per esempio l’uso di diamanti più o meno pregiati, potrebbe essere significativo dello stato di agiatezza di chi lo indossa… Convenzionalmente il Solitario è l’anello di fidanzamento per eccellenza; il Trilogy della nascita, l’uso della coccinella è di buon auspicio per i bambini, cosi come l’uso a rappresentazione di altri animali….

logorollagold

shop_online

La filigrana sarda è un modo di produzione di gioielli di forte significato e di indiscussa bellezza.

Ogni oggetto significa qualcosa o rappresenta un periodo della vita.

cropped-rosario-corallo.jpg

La fede sarda è l’anello del matrimonio, il bottone sardo rappresenta il seno materno, Su Lasu rappresenta le fasi della vita della donna, il Nudeus è un reliquiario, la Corbula rappresenta il cestino, Sa Sabegia è l’antico amuleto antimalocchio. 


Vai all'inizio della pagina